cosa-vedere-a-lucca-la-citta-dallalto

Ambiente: Lucca è la città più Verde in Toscana. Lo afferma la ricerca Ecosistema Urbano 2020 di LegaAmbiente e Ambiente Italia. La scalata di 17 posizioni, un MasterPlan del verde a misura d’uomo che prevede la piantumazione di tremila nuovi alberi

News

lucca_torre_giunigi_alexandros80_flickr

Vedute della città di Lucca. Piazza dell'anfiteatro in notturna in occasione della Festa di Santa Zita. Italia - Toscana - Lucca *** Local Caption *** Citta' di Lucca
Vedute della città di Lucca. Piazza dell’anfiteatro in notturna in occasione della Festa di Santa Zita

 

Lucca è il capoluogo toscano più ‘green’ e la 21esima città italiana per qualità dell’ambiente urbano secondo la ricerca “Ecosistema urbano 2020” di Legambiente, anticipata dal Sole 24 ore.

E’ quanto emerge dalla 27esima edizione del rapporto Ecosistema urbano stilato da Legambiente e Ambiente Italia in base al monitoraggio di diciotto parametri che spaziano dalla raccolta di rifiuti alla qualità dell’aria.

Tra le città che mostrano una tendenza positiva nella svolta green c’è proprio Lucca, che sale di 17 posizioni nella classifica finale rispetto allo scorso anno arrivando così ad occupare il 21 posto sui 104 capoluoghi di provincia analizzati. Un risultato ottenuto dall’incrocio di diciotto indicatori che ha visto la città emergere soprattutto nella raccolta differenziata e nella percentuale di isole pedonali per abitante.

Lucca infatti con il 79,3 per cento è al decimo posto tra i capoluoghi per raccolta differenziata mentre prima in assoluto per le isole pedonali, con 6,73 metri quadrati per abitante.

Per stilare la graduatoria, l’analisi di Legambiente ha tenuto conto di 18 indicatori aggregati in sei macroaree, ognuna delle quali ha un peso specifico nella misurazione delle performances di ciascuna città: all’aria e ai rifiuti è stato attribuito un punteggio pari al 20% del totale, la mobilità ha un peso del 25%, l’acqua e l’ambiente urbano rappresentano il 15% e l’energia il 5%. Grazie alla somma dei punteggi assegnati per la mobilità, aria, rifiuti, acqua, ambiente urbano ed energia e soprattutto grazie agli indicatori che misurano le politiche intraprese dagli enti locali, Lucca cresce e diventa così la prima città Toscana per performance ambientali, seguita al 24esimo posto dal capoluogo di regione.

Il rapporto è stato presentato in diretta streaming sul sito di La Nuova ecologia, il canale Youtube e la pagina Facebook di Legambiente.

“Abbiamo lavorato e stiamo tuttora lavorando molto – sottolinea il sindaco Alessandro Tambellini – per rendere la nostra città sempre più a misura d’uomo.

L’aumento della rete delle piste ciclabili per favorire l’uso della bicicletta negli spostamenti interni ai grandi quartieri e verso il centro cittadino, l’introduzione di nuove modalità di conferimento dei rifiuti sia in centro storico che nelle aree periferiche, il Masterplan del Verde che stiamo costruendo in modo partecipato come la piantumazione di 3000 nuovi alberi nei prossimi tre anni, di cui 200 già messi a dimora, sono solo alcuni esempi di ciò che Lucca sta facendo. Il nostro obbiettivo – conclude il sindaco – è di superare l’attuale emergenza sanitaria continuando a lavorare in questi ambiti, per far sì che Lucca possa ripartire con ancora più slancio, proprio facendo perno sull’innovazione e sulla qualità ambientale”.

“Un risultato che riempie di orgoglio – dice l’assessore regionale a urbanistica, infrastrutture e governo del territorio Stefano Baccelli – e dimostra come un’azione combinata di differenti politiche per il miglioramento della qualità dell’aria, l’incentivazione della mobilità sostenibile, il recupero delle aree urbane, une gestione saggia e lungimirante del ciclo dei rifiuti, possano migliorare sensibilmente la qualità della vita dei cittadini e rendere ancora più attrattiva una città d’arte già incantevole come Lucca”.

a cura redazione Arga Toscana

Fonti: Luccaindiretta, Pamela Pucci per Toscana Notizie, Regione Toscana, Comune di Lucca.

Seguici anche sui social: FacebooktwitterlinkedintumblrmailFacebooktwitterlinkedintumblrmailby feather Grazie!

Lascia un commento

*