ortolani coraggiosi

Arga Toscana sta con gli “Ortolani coraggiosi”

News

Autismo Toscana è una associazione di volontariato onlus che svolge la propria attività a sostegno delle persone affette da autismo in tutto il territorio regionale toscano dal 2001. Ha una forte aderenza nel territorio regionale avendo associazioni affiliate un po’ in tutte le province: Autismo Apuania di Massa e Carrara, Autismo Livorno, Autismo Pisa, Angsa Toscana di Lucca, Agrabah di Pistoia, Autismo casa di Ventignano di Empoli, Autismo Arezzo, Piccolo Principe Autismo Siena. Presidente è Marino Lupi. Le strutture lavorano a stretto contatto con le Asl di competenza.

Molte sono le attività svolte in questo lungo periodo.

Domenica 24 gennaio, a San Giovanni alla Vena, presso il locale Blitz, in collaborazione con l’associazione Autismo Pisa onlus, e il sostegno della ditta Niccolai strumenti musicali di San Giovanni alla Vena (che concede il locale a titolo gratuito) si svolgerà la giornata di studio e musica alternando momenti scientifici e congressuali, con momenti ludici e divertimento e tanta buona musica. Tutti sono invitati a partecipare.

Alle ore 10, coordinato da Ettore Focardi di Autismo Pisa si cercherà di capire meglio, in termini scientifici, la malattia dell’autismo con le relazioni di Filippo Muratori e Maurizio Arduino. Si continuerà, introdotta da Marino Lupi presidente di Autismo Toscana, con Eluisa Lo Presti della Cooperativa Sociale Sinergic@ onlus su “Il Lavoro e le opportunità di vita”, per concludere la parte congressuale con la relazione di Patrizia Frilli su “Il dopo di noi”.

La buona musica è protagonista nel pomeriggio. Sono infatti nate recentemente alcune band di operatori sanitari, primari e medici che si esibiscono musicalmente per scopi sociali. Tutte queste realtà si esibiranno al Blitz di San Giovanni alla Vena (comune di Vicopisano) con i gruppi “Dott. Wolf” e “Hospital Bl’Usl orchestra & Friends” in concerto. Ospiti d’onore Nik Becattini e Giada Masoni.

L’iniziativa ha lo scopo quello di sostenere insieme i progetti di vita delle persone affette da autismo promosse da Autismo Toscana. Tra queste c’è quello degli “ortolani coraggiosi“.

Si tratta di un progetto sociale che ha come scopo quello di sviluppare un’agricoltura sociale attraverso la predisposizione di un orto nelle varie strutture dove i ragazzi svolgono piccoli lavori secondo le loro possibilità, insieme agli operatori, dando vita a un piccolo sistema produttivo virtuoso che produce ortaggi a chilometro zero.

A sostegno del progetto privati ed istituzioni. Anche la rete e i social sono coinvolti in maniera attiva a sostegno degli ortolani coraggiosi. Molti i video messaggi arrivati sulla pagina facebook di Autismo Toscana (il cui promo di lancio ha superato in pochi giorni 60.000 visualizzazioni). Intanto è nato anche un hastag #‎iostocongliortolanicoraggiosi che in pochi giorni è diventato virale in rete.

Tra i video messaggi arrivati, particolarmente gradito, tra gli altri, quello di Iacopo Melio che già si era fatto portavoce delle difficoltà dei diversamente abili con l’hastag #‎iovorreiprendereiltreno che ha mobilitato nei mesi scorsi l’Italia. A sostegno degli ortolani coraggiosi anche i giornalisti regionali specializzati nell’Agroalimentare aderenti ad Arga Toscana. Fabrizio Mandorlini vicepresidente regionale dell’associazione: “E’ una esperienza bellissima che merita di essere resa nota e conosciuta. Da qui il nostro impegno. L’agricoltura sociale rappresenta una possibilità sempre più positiva per aiutare chi è in difficoltà. Ecco che attraverso l’impegno della cooperativa Sinergic@ guidata da Eluisa Lo Presti un’idea è diventata realtà e gli ortaggi prodotti a chilometro zero, acquisiscono un ulteriore valore perché diventano impegno e speranza per i ragazzi e le loro famiglie. Arga Toscana sta con gli ortolani coraggiosi“.

.

.

La presentazione del progetto "Ortolani coraggiosi"
La presentazione del progetto “Ortolani coraggiosi” con il vicepresidente di Arga Toscana Fabrizio Mandorlini
Seguici anche sui social: Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmailFacebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmailby feather Grazie!

Lascia un commento

*