barrino2

In giro alla ricerca del gusto in Toscana: il Barrino di Tatti (Gr) rilancia dalla chef Lella Duranti Bini

News

ruedi_gerber

barrino1
barrinobarrino2

barrinotatti8spaghetti-vomgolelella-bini

Lella Duranti Bini, che con il marito Giancarlo Bini, è stata per anni il punto di riferimento della cucina Maremmana, è adesso in un percorso di avvicinamento alle più tradizionali e vere ricette Maremmane, ovvero al Barrino di Tatti in provincia di Grosseto.

Accanto al marito – uno dei più grandi ristoratori italiani, esperto mondiale di olio extra vergine e uno dei fondatori dell’A.I.S.-, Lella Duranti Bini, Chef Cordon Bleu e gran maestra della scuola di alta cucina Caterina De’ Medici, ha rappresentato negli ultimi 30 anni una guida sia per la valorizzazione di vini ed oli che della cucina toscana.

L’inizio della collaborazione con Lella è stato quindi il naturale punto di congiunzione di due storie che erano destinate ad incrociarsi, quella con Ruedi Gerber.
Il Barrino di Tatti, dove la signora svolge adesso la sua attività, è gestito dal produttore cinematografico svizzero Ruedi Gerber, con la chef di lungo corso.

Gerber ha sempre avuto ben chiara la visione di ciò che potesse rappresentare “il piccolo mondo antico” di Tatti, per se stesso e per i suoi sempre graditi ospiti. Secondo la sua visione, è necessario offrire al “Barrino di Tatti” con i servizi di Bar, Pizzeria e Ristorante, quanto di più buono, naturale, territoriale e rispettoso della natura.

Adesso è entrata in campo la Rai2 con la trasmissione Eat Parade dopo il tg delle 13,30 che ha mandato in onda la puntata riservata al Barrino di Tatti. Il rilancio passa da lei ovvero Lella Duranti Bini che ha formato una strana coppia; le storica chef maremmana e un giovane allievo senegalese per la cucina, ovvero Bouja Thiam.

Molte volte è presente il maitre e sommelier Beppe Esposito.

Le novità culinarie passano dai piatti tipici maremmani
(dall’insalatina delicata di mare, paccheri ripieni di ricotta e espinaci, gli sformati di verdura, gli spaghetti alla bottarga di cefalo e nero di seppia, pappa al pomodoro, pappardelle la ragù di cinghiale maremmano, sequercelle alla ortolana, tortelli maremmani, zuppettine del giorno, il pescato del giorno, baccalà, il polpo tenace su salsa cacciuccata, la carne rappresentata dalla bistecca, cinghiale maremmano dolce e forte, la trippa alla maremmana e il pollo anch’esso alla maremmana, più ovviamente tanto altro).
Non c’è che scegliere e davvero buon appetito.

Il Barrino di Tatti
Soc. Sapori di Tatti S.a.s – Via G. Matteotti 10 – 58024 Tatti (GR) –
0566 871074

a cura redazione Arga Toscana

Fonti: Rai2 Eat Parade, La Nazione.it,
Foto: La Nazione, Redazione Arga Toscana

Seguici anche sui social: FacebooktwitterlinkedintumblrmailFacebooktwitterlinkedintumblrmailby feather Grazie!

Lascia un commento

*